Come cominciare a lavorare in piedi.

Quando le postazioni di lavoro in piedi hanno cominciato a prendere piede, alcuni critici hanno affermato in modo generale e vago che stare in piedi è effettivamente peggio, per il corpo, che stare seduti.

Data la mole di ricerche che sostengono quanto stare seduti troppo sia terribile per la nostra salute, insieme a tutti i benefici documentati di stare in piedi, queste critiche sfidano qualsiasi logica.

Ma ricapitoliamo quello che sappiamo.

Stare seduti non è ottimale per due ragioni fondamentali:

  • La prima è che un corpo seduto è un corpo inattivo e, come esseri umani, siamo progettati per muoverci. Il nostro normale e sano funzionamento dipende da questo.
  • La seconda è che è quasi impossibile mantenere una buona posizione mentre si è seduti.
.
Abbiamo raccolto tutte le ricerche e i consigli su come mettere al primo posto la tua postura e come lavorare in piedi nella nostra guida. Troverai 60+ pagine di contenuti.
Scaricala ora gratuitamente.
.
.

Una postazione in piedi, d'altra parte, crea un ambiente ricco di movimento in cui è possibile muoversi e cambiare posizione in modo naturale, che aiuta a mantenere una buona postura.

Tuttavia, se sei abituato a rimanere seduto nel tuo ufficio per 8-10 ore al giorno, non pensare che sarà immediato passare la stessa quantità di tempo in piedi.
Per rendere la transizione il più semplice possibile, devi ascoltare il tuo corpo e progredire al ritmo che più si addice al tuo fisico.

Anche se l'obiettivo finale dovrebbe certamente essere quello di eliminare la seduta o ridurla al minimo, devi dare al tuo corpo il tempo di adattarsi, il che significa continuare a passare parte della tua giornata seduto, almeno inizialmente.

Come cominciare quindi?

Ogni persona è diversa e il nostro miglior consiglio sarà sempre: ascolta il tuo corpo.

Ti invierà continuamente dei feedback: se i piedi e le gambe iniziano a farti male quando sei in piedi, ricordati di eseguire i movimenti che abbiamo descritto all'interno della nostra Guida, per cambiare posizione e rimanere attivo o in movimento.

Se quello non funziona, potrebbe essere necessario sedersi per 15 o 20 minuti.

Ecco un paio di suggerimenti per rendere la transizione dalla posizione seduta a quella in piedi un po’ più facile.

Il primo consiglio che ti diamo è di iniziare lentamente.

Piuttosto che cercare di resistere per l'intera giornata nelle prime fasi di questo percorso, prova a stare in piedi per 10 minuti ogni ora che passi alla scrivania.
Puoi “spezzettarli” rimanendo in piedi per cinque minuti e poi sederti per 30.

Se si implementa questa strategia ogni ora, starai in piedi per un'ora entro la fine della giornata lavorativa di otto ore.

Non un cattivo inizio! Questo è in aggiunta a camminare e muoversi ogni mezz'ora, ovviamente.

Dopodichè, cerca di fare progressi.

Abituati alla routine di stare in piedi per 20 minuti ogni ora fino a quando i tuoi muscoli non sono più doloranti, quindi progredisci verso i 30 minuti ogni ora.

Se impostare un timer non fa per te, prendi in considerazione la
possibilità di sostenere determinate attività in piedi, per esempio, se trascorri una parte della giornata chiamando al telefono, cerca di stare in piedi mentre lo utilizzi.

Questi sono solo alcuni dei consigli pratici che abbiamo raccolto dagli esperti del settore. Per saperne di più iscriviti al nostro blog e scarica la nostra guida.

.

Scopri tutto sul lavorare in piedi nella nostra guida. 
Scaricala ora gratuitamente.
.