Il mondo Standing Desk in una guida

Probabilmente avrai già sentito parlare di standing desk e di lavorare in piedi.

Nel resto del mondo è diventato parte della routine di tanti lavoratori e non solo.

Si tratta di una rivoluzione del modo di lavorare che sta investendo le aziende, i coworking e tutti i lavoratori che si sono trovati a dover adottare lo smartworking.

I vantaggi, ormai noti, stanno portando le standing desk a rimpiazzare le nostre vecchie scrivanie.
D’altronde il mondo è cambiato sotto tanti aspetti, ma se prendiamo una fotografia di un ufficio di 15 o 20 anni fa, sarà abbastanza facile notare come tutte le persone a sedere al computer si trovino a lavorare su una scrivania che li obbliga a tenere una postura scorretta.

Più o meno la stessa immagine possiamo ritrovarla ogni mattina quando entriamo in ufficio, ancora oggi.

Che sia forse ora di cambiare?

uomo che lavora seduto e uomo che lavora in piedi postura corretta standing desk
Clicca qui per scoprire di più sulle nostre Standing Desk!

Cosa offre il mercato delle standing desk?

Se stai pensando di acquistare una standing desk devi sapere che esistono diverse opzioni, ma non preoccuparti, non dovrai passare ore su google ad informarti, abbiamo pensato noi a tutto!

Possiamo dividere il mondo delle Standing Desk in due macro categorie, le Full Standing Desk e le Standing Desk Converters.

  • Full Standing Desk: come suggerisce il nome si tratta di standing desk studiate per rimpiazzare la tua scrivania.
    Queste possono essere elettriche, quindi dotate di un motore elettrico che permette di selezionare l’altezza giusta tramite un tasto, oppure regolabili manualmente.
     
  • Standing Desk Converters: supporti che ti permettono di convertire la tua scrivania in una standing desk. Sono una soluzione perfetta se vuoi comunque tenere la tua scrivania, senza rinunciare al lavoro in piedi.
standing desk

Il mercato delle standing desk è in costante evoluzione, per questo motivo per confrontare i vari modelli di standing desk abbiamo effettuato ricerche e test sulle migliori disponibili sul mercato.

Vuoi portare l'innovazione all'interno della tua azienda?


Clicca qui per scoprire la sezione dedicata alle Aziende!
.

Come in ogni ricerca che si rispetti, abbiamo individuato dei criteri di valutazione:

  • Ergonomia: è uno dei motivi principali per cui scegliamo di acquistare una standing desk;
  • Facilità d’uso e range di altezze: sapendo che sarà necessario cambiare spesso posizione (questo è il vero obiettivo) se la standing desk è difficilmente utilizzabile e regolabile la persona tenderà a non utilizzarla. Anche il range di altezza è fondamentale in quanto deve essere adatta a più persone possibili;
  • Qualità e design: vogliamo essere un minimo romantici, dato che non siamo solo alla ricerca della funzionalità.
    Nei nostri parametri abbiamo voluto prendere in considerazione anche la qualità dei materiali e l’estetica. Inoltre, come sappiamo, un ambiente innovativo e improntato al design renderà le nostre giornate lavorative più produttive;
  • Montaggio e stabilità: la sicurezza e la stabilità sono di grande importanza. Non dimentichiamoci che sulle standing desk ci andranno i nostri computer;
  • Prezzo: il modo migliore di dare una grandezza numerica al confronto;
  • Sostenibilità: abbiamo ritenuto importante considerare anche questo aspetto, dato l'impatto che i processi di produzione delle varie soluzioni possono avere sul nostro pianeta;

Sei pronto a scoprire le migliori standing desk sul mercato? 

Se non hai voglia di leggere tutte le nostre considerazioni e recensioni abbiamo pensato ad un recap in fondo all’articolo!


Jarvis

Uno dei brand più famosi per le full standing desk.

donna che lavora in piedi

Pro:

  • Per quel che riguarda i range di altezze raggiunte, va dai 65cm ai 114cm. La facilità d’uso è un suo punto forte: basterà cliccare un bottone per regolare l’altezza.
  • Qualità e Design non mancano nella Jarvis, legno e metallo creano un abbinamento davvero piacevole all'occhio. 
  • Sostenibilità: Per alcuni modelli utilizzano una cera protettiva naturale ma siamo ancora lontani dalla sostenibilità completa.

Contro:

  • Per l’ergonomia le full standing desk hanno un problema intrinseco, il piano di appoggio del pc è lo stesso della tastiera, questo impedisce di avere una corretta postura durante il lavoro. 
  • L’assemblaggio è un punto a sfavore, infatti per il montaggio necessita di almeno 1h.
  • Il prezzo è un tasto dolente, alcuni modelli possono arrivare fino a 2000$, ma giustificato dalla qualità e dal brand.

IKEA

Le full standing desk IKEA sono una soluzione più economica ma comunque efficace e funzionale.

uomo che lavora in piedi a standing desk

 

Pros:

  • Range di altezza dai 65 ai 125 cm, addirittura maggiore come range rispetto alla Jarvis, anche queste hanno un bottone per scegliere l’altezza migliore.
  • Prezzo decisamente più abbordabile rispetto alle Jarvis (dai 200 ai 600 euro).

Cons:

  • Assemblaggio: come ogni prodotto IKEA va montato, questo è da mettere in conto, ma le istruzioni rendono facile il tutto.
  • Ergonomia: essendo una full standing desk presenta lo stesso problema evidenziato per la Jarvis.
  • Qualità e Design: anche se qualità e design non raggiungono certamente la jarvis, rimane comunque un prodotto elegante e funzionale.
  • Sostenibilità: IKEA ha il suo programma di sostenibilità, ma per quanto riguarda la standing desk non risultano attenzioni particolari ai materiali o processi utilizzati.


Ergotron Converter

Come Standing desk converter la più conosciuta.

standing desk converter per lavorare in piedi

Pros: 

  • Ergonomia: le standing desk converter hanno il vantaggio di avere la tastiera ad un’altezza diversa rispetto al monitor, questo permette una postura corretta.
  • Range di altezza: completamente regolabile in altezza con un pratico scivolo per posizionarlo all’altezza desiderata.
  • Qualità e Design: robusto, affidabile e materiali resistenti scelti appositamente. Design funzionale.

Cons:

  • Prezzo: Ergotron si posiziona in una fascia alta per le standing desk converter , posizionandosi attorno ai 450 euro.
  • Assemblaggio: data la sua struttura altamente funzionale e ricca di ripiani, rimane complesso il montaggio e difficilmente smontabile una volta agganciata alla scrivania.
  • Sostenibilità: Metallo e plastica non garantiscono purtroppo un’idea sostenibile.

Standing Desk ‘GarisendaLab’

Una standing desk converter di design, artigianale e sostenibile.

colleghi lavoro in piedi indicando punto nel computer

Pros: 

  • Ergonomia: come le standing desk converters fa da padrone l’ergonomia;
  • Assemblaggio: 4 pezzi montabili e smontabili in 30 secondi;
  • Range di altezza: regolabile in altezza per servire persone da 1,55m fino a 1,85 m;
  • Qualità e Design: prodotto in legno, artigianale, con un design particolare. Qualità e resistenza garantite da un multistrato in betulla da 21mm.
  • Prezzo: nella fascia dai 150 ai 200 euro, si posiziona sotto la media delle altre standing desk converters;
  • Sostenibilità: Attenzione nei materiali scelti, processi produttivi realizzati da realtà locali, cere protettive naturali... e ogni standing desk garantisce un albero piantato grazie al progetto di riforestazione Ecologi.

Cons:

  • Non ne abbiamo trovato neanche uno :)

 

Clicca qui per scoprire le Standing Desk Garisenda Lab!

 

. . . 

Come promesso il recap finale dove potete valutare la soluzione migliore per voi!

matrice standing desk

 

Se ti interessa lavorare in piedi e vuoi cominciare nel migliore dei modi, ti consigliamo di comprare uno standing desk converter che ti permetterà di cominciare ad abituarti alla novità, senza dover spendere una fortuna per una standing desk regolabile elettricamente.

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica la guida per lavorare in piedi per rimanere aggiornato!