Tutti i vantaggi del lavorare in piedi.

Il mondo del lavoro sta cambiando.

Le aziende e i dipendenti hanno esigenze diverse, compiti e obiettivi sempre più difficili da rispettare e sempre meno tempo o energie.

Eppure, basta davvero poco per cominciare a migliorare questa situazione.
Tutto sta nel trovare il giusto compromesso per lavorare in maniera più efficiente ed efficace. 

Una soluzione perfetta è cominciare ad utilizzare una standing desk, ovvero una scrivania che serve per svolgere in piedi il tuo lavoro d’ufficio.
Pionieri sono, come sempre, le aziende della Silicon Valley, ma pian piano anche in Italia stanno arrivando. E tu, non vorrai rimanere indietro? 

Continua a leggere per scoprire tutti i vantaggi fisici e psicologici del lavorare in piedi.

I vantaggi fisici del lavorare in piedi: dai muscoli alla perdita di peso

La parte superiore del tuo corpo è la prima a trarre benefici dal lavorare in piedi.

Come spiega un blog dell’Harvard Medical School, schiena e collo sono zone estremamente delicate e sensibili, e quindi necessitano di un’attenzione particolare.

Mantenere una corretta postura durante il giorno è fondamentale per rinforzare i muscoli e proteggere la zona lombare: il modo migliore per prevenire e curare dolori articolari e cervicali è svolgere i propri compiti alternando la posizione in piedi a quella classica, cercando di mantenere testa e spalle il più rilassate possibile. 

In secondo luogo, lavorare in piedi garantisce benefici al sistema cardiocircolatorio.

La circolazione del sangue nel tuo corpo è favorita dalla posizione eretta e dal continuo movimento. Stare seduti nella stessa posizione troppo a lungo aumenta il rischio di malattie ben più gravi di una scoliosi: dall’obesità al diabete fino a patologie cardiovascolari...

Chi sceglie una vita troppo sedentaria, è due volte più a rischio di soffrire di insufficienza cardiaca.

Inoltre, stare in piedi sul posto di lavoro permette di bruciare grassi e calorie: alzandoti ad intervalli regolari e alternando le posizioni in cui lavori, velocizzerai il tuo metabolismo.

Secondo alcuni esperti, lavorare in piedi è come correre una maratona: stando in piedi puoi bruciare fino a circa 50 calorie in più all’ora. Questo vuol dire che lavorando in piedi per 3 ore al giorno durante il lavoro, potresti bruciare fino a 750 calorie a settimana e quindi 30.000 calorie in eccesso in un anno! L’equivalente appunto di correre una maratona per ben 10 volte nell’arco di 365 giorni (e senza nessuna preparazione fisica).

I vantaggi psicologici della standing desk: dalla produttività al buon umore, alla creatività  

Uno dei principali vantaggi a livello psicologico riguarda il livello di produttività.

Uno studio del British Medical Journal ha dimostrato come in determinate attività professionali sia possibile raggiungere obiettivi qualitativi più elevati rimanendo in piedi per un preciso lasso di tempo.

Insomma, lavorare in piedi con una standing desk permette di lavorare di più e meglio.

Lavorare in piedi davanti al pc incrementa anche i livelli di buon umore e creatività .

Nello specifico, questo diverso modo di lavorare limita fatica e tensione, mentre aumenta sensazioni di serenità e concentrazione.

Non è un caso infatti se in alcuni Paesi del nord Europa le riunioni di lavoro si svolgono proprio in questo modo: stare in piedi sviluppa la creatività dei lavoratori e permette al team di proporre nuove idee con maggior facilità.

Quanto tempo lavorare in piedi

Quindi, a questo punto, l’ideale sarebbe passare 8 ore lavorative in piedi davanti al pc?

Assolutamente no!

Come tutte le cose, la soluzione migliore è trovare il giusto equilibrio. Pian piano capirai quali attività d’ufficio è meglio svolgere da seduti e quali invece dovresti portare a termine restando in piedi.

Il nostro consiglio è quello di iniziare con calma.

Datti tempo, sii motivato e consapevole dei benefici. All’inizio potrebbe essere un po’ dura: se non sei abituato a rimanere in piedi per più di 5 minuti, non puoi pretendere di riuscirci di punto in bianco per diverse ore consecutive.

Inizia rimanendo in piedi per 15/20 minuti ogni ora, poi passa a dividere il tuo tempo esattamente a metà tra il lavoro da seduto e quello da in piedi. Comincia in maniera graduale e concediti delle pause, poi pian piano aumenta il tempo passato in posizione eretta fino ad arrivare almeno a 2 ore lavorative al giorno.

Vuoi saperne di più sul lavorare in piedi e su questo nuovo metodo di lavoro? Sei incuriosito dai molteplici vantaggi offerti dal lavorare in piedi con una standing desk?

Scarica la nostra guida sul lavorare in piedi!